Indicazioni per la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico

circolare n. 88 del 19/11/2021 - Agli studenti e loro famiglie - Ai docenti 

 

In seguito alle ultime note tecniche ministeriali, in particolare le Indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico del 3 novembre e la nota MI 1218 del 6 novembre, entrambe pubblicate sul sito dell’istituto, si informa che in presenza di un caso di infezione Covid-19 fra studenti o docenti per garantire la prosecuzione della didattica in presenza potrà essere avviata la procedura di sorveglianza con testing.

Nell’immediatezza della conoscenza del caso positivo, l’Istituto scolastico attiva la sorveglianza che non comporta alcuna valutazione discrezionale di carattere sanitario.

Il dirigente scolastico:

  • informa il DdP della presenza del caso positivo a scuola;
  • individua i «contatti scolastici», cioè i compagni di classe;
  • sospende temporaneamente le attività didattiche in presenza per i «contatti scolastici»;
  • invita i «contatti scolastici» ad effettuare un tampone entro 48h (T0) ed uno nei 5 giorni successivi (T5);
  • segnala al DdP i «contatti scolastici» individuati.


I “contatti scolastici” dovranno eseguire un programma di sorveglianza con testing eseguendo i seguenti tamponi:

  • T0, nelle 48 ore successive alla comunicazione; gli studenti che risultano negativi possono rientrare immediatamente a lezione in presenza, esibendo il certificato del tampone;
  • T5 gli studenti risultati negativi al T0 dovranno ripetere il tampone al 5° giorno e, in seguito arisultato negativo, potranno rientrare in classe.

Questa procedura di sorveglianza, che permette di ridurre a poche mattine la DDI, necessita della piena collaborazione degli studenti e delle famiglie che dovranno aderire al programma di testing.

Il referente Covid riferirà l’andamento del testing e dei relativi risultati al Dipartimento per la prevenzione che potrà disporre le quarantene per i singoli o per l’intera classe quando:

  • il testing è eseguito da un numero esiguo di studenti
  • sono presenti due casi positivi in una classe.


Gli studenti che non si sottoporranno al testing potranno rientrare in presenza:

  • dopo 10 giorni presentando il certificato di tampone negativo;
  • dopo 14 giorni

così come previsto nella nota 36251 dell’11 agosto 2021.

 

La Dirigente Scolastica
Prof.ssa Elena Casarosa

 

 Testo originale della circolare