Costruzioni ambiente e territorio

Per chi vuole operare nel settore dell'edilizia pubblica e privata; per chi è interessato alle costruzioni, alla tutela del territorio e dell'ambiente, alla sicurezza nei luoghi di lavoro 

 CAT

Il diplomato dell'indirizzo  'Costruzioni ambiente e territorio'

ha competenze specifiche 

  • nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni;
  • nell'impiego degli strumenti per il rilievo, nell'uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica;
  • nel calcolo e nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio;
  • nell'utilizzo ottimale delle risorse ambientali;
  • nella produzione grafica e progettuale in campo edilizio,
  • nell'organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico;
  • nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, e nelle relative operazioni catastali;
  • nell'amministrazione di immobili


è in grado di

  • collaborare nella progettazione, valutazione e realizzazione di organismi complessi, e operare in autonomia nei casi di modesta entità;
  • intervenire autonomamente nella gestione, nella manutenzione e nell'esercizio di organismi edilizi
    e nell'organizzazione di cantieri mobili;
  • prevedere, nell'ambito dell'edilizia ecocompatibile, le soluzioni opportune per il risparmio energetico,
    nel rispetto delle normative sulla tutela dell'ambiente e redigere la valutazione di impatto ambientale;
  • pianificare ed organizzare le misure opportune in materia di salvaguardia della salute e sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro;
  • collaborare nella pianificazione delle attività aziendali, relazionare e documentare le attività svolte


ha appreso a

  • selezionare i materiali da costruzione in rapporto al loro impiego e alle modalità di lavorazione;
  • rilevare il territorio, le aree libere e i manufatti, scegliendo le metodologie e le strumentazioni più adeguate ed elaborare i dati ottenuti;
  • utilizzare gli strumenti idonei per la restituzione grafica di progetti e di rilievi;
  • applicare le metodologie della progettazione, valutazione e realizzazione di costruzioni e manufatti, intervenendo anche nelle problematiche connesse al risparmio energetico nell'edilizia;
  • tutelare, salvaguardare e valorizzare le risorse del territorio e dell'ambiente;
  • compiere operazioni di estimo in ambito privato e pubblico, relativamente all'edilizia e al territorio
  • gestire la manutenzione ordinaria e l'esercizio di organismi edilizi;
  • organizzare e condurre i cantieri mobili nel rispetto delle normative sulla sicurezza.

 

e dopo il diploma...

  • continua gli studi all'Istituto Tecnico Superiore 
  • frequenta l'Università
  • lavora presso studi di architettura e uffici tecnici degli enti locali, come libero professionista nell'ambito del Collegio dei Geometri, responsabile della sicurezza del lavoro, direttore di cantiere

 


Insegnamenti e quadro orario

Il triennio di specializzazione degli indirizzi dell’Istituto tecnico presenta un certo numero di materie in comune.
Le ore settimanali sono 32 per ciascuna delle tre classi.

Nell'Istituto è attiva la sola articolazione Costruzioni ambiente e territorio.

MATERIE  monte ore settimanale
in comune al settore Tecnologico  terze quarte quinte
Lingua e letteratura italiana 4 4  4
Storia cittadinanza e Costituzione 2 2  2
Matematica 3 3  3
Lingua inglese 3  4
Scienze motorie e sportive 2  2
Religione cattolica / Attività alternative 1  1
Complementi di Matematica 1 -
dell'articolazione Costruzioni ambiente e territorio
Gestione del cantiere e sicurezza dell'ambiente di lavoro 2 2 2
Progettazione costruzioni e impianti 7 6 7
Geopedologia, economia ed estimo 3 4 4
Topografia 4 4 4

 


Materiali del corso CAT (Geometri)