imagealt

Beni confiscati alle organizzazioni criminali e loro gestione

Il progetto nasce come attività di educazione civica, ma si evolve con il coinvolgimento di altre classi e altri docenti, fino a diventare un percorso molto articolato.
Prevede un'uscita sul territorio genovese per mostrare agli studenti alcuni beni confiscati alle organizzazioni criminali e il loro eventuale riutilizzo, la partecipazione a convegni e webinar sull'argomento e un'attività finale da svolgere nel giorno della memoria per le vittime innocenti delle organizzazioni criminali.


Obiettivi formativi prioritari. Sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica ... , il sostegno dell'assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ...

Risultati attesi.  L’attività promuove l’utilizzo dei giochi come strumento didattico per sviluppare, allenare e auto-valutare le competenze cognitive, etiche e socio/relazionali.

Ultima revisione il 11-05-2024